Le 10 canzoni con protagonisti i calciatori

Posted on Posted inMP3 Player

Secondo una ricerca pubblicata su Sport, Exercise an Performance Psychology ha sottolineato e identificato una correlazione tra prestazioni sportive e playlist musicale. La ricerca della Brune University su alcuni giovani talenti della Premier League, competizione disponibile su www.lsbetbonus.com/multipla-lsbet.html, ha stabilito che ascoltare la musica giusta nei pre match aumenterebbe lo spirito di squadra, rafforzando il senso di coesione tra compagni. Dopo aver scoperto i risultati della ricerca e aver appreso la correlazione tra musica e prestazioni sportive abbiamo immaginato anche una relazione tra i giocatori e le canzoni che potrebbero in qualche modo rappresentare.  Vediamoli insieme.

Mario Balotelli – I giorni dell’ira (Diaframma)

Con il ritornello di: “Che dirà mia madre quando mi vedrà? Che dirà mia madre? Che non ho mai legato con i figli dei ricchi con i bambini buoni. Che non ho mai seguito l’oro dei suoi consigli che le do dispiaceri? Che ho la faccia sciupata e non mi vesto elegante e che cammino male? Il Bad Boy del “Why always me?” sembra proprio il personaggio di questo brano!

Gianluigi Buffon – Domani smetto (Articolo 31)

Domani smetto, domani smetto, il prossimo anno, la prossima stagione, il prossimo secondo, minuto, secolo. Insomma Gianluigi Buffon le ha dette tutte, più volte ha promesso il suo addio al calcio che dalle sue dichiarazioni avrebbe dovuto già verificarsi. Invece Buffon gioca ancora, in Francia, al Paris Sg e a quanto pare domani non smette! Per ora l’addio alla nazionale ma anche su questo ci sono grossi dubbi…

Radja Nainggolan – Sigarette la mattina (Neffa)

“Sigarette la mattina lalalalalalala” Molto probabilmeteè tra le prime azioni nella quotidianità di Radja Nainggolan fumatore dichiarato e fenomeno social con diversi richiami per una vita tutt’altro che esemplare. Chissà se Spalletti e il clima di Milano sono riusciti a farlo smettere.,

Bonus – Je so pazz (Pino Daniele)

Cassano, De Rossi, lo stesso Mario Balotelli, Ibra, insomma più che una canzone identificativa per ungiocatore, Je so pazz potrebbe essere un ipotetico undici titolare in serie A. Già, perché la canzone di Pino Daniele ci racconta dei nervi poco saldi di un tale che in molte cose ricorda certamente la poca pazienza, gli scatti di ira e le stranezze nei campi di alcuni tra i più talentuosi e sregolati calciatori al mondo. Genio e sregolatezza appunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *